ESTATE 2018: LE METE PREFERITE DAI GIOVANI ITALIANI

24/07/2018

Altroché Maldive, Thailandia o Messico. Gli italiani quest’estate tornano a scegliere le mete di mare solitamente preferite dai giovani squattrinati: Spagna, Grecia e Croazia.

Ibiza (ISOLE BALEARI): l’isola, facilmente raggiungibile da diversi aeroporti italiani grazie anche ad alcune compagnie low cost – Ryanair in primis- è abbastanza economica e consente di frequentare alcuni tra i locali e discoteche più famosi al mondo.

Locali, club ed eventi da non perdere: “Pacha”, “Amnesia” e “Privilege”.

Lloret de Mar (COSTA BRAVA): è considerata la “Rimini della Costa Brava”. La si raggiunge dal vicino aeroporto di Girona ed offre hotel grandi e semplici a basso costo. La sua spiaggia principale si estende per oltre un chilometro e mezzo ed è una delle più frequentate della Costa Brava. Ci sono comunque altre forme di divertimento, come piste di go-kart e bowling oltre, ovviamente, alle discoteche,

Locali, club ed eventi da non perdere: “ Colossos”, “Revolution” e “St.Trop”.

Benidorm (COSTA BLANCA): questa meta estiva è molto gettonata per le lunghe spiagge sabbiose, l’alto numero di strutture ricettive con un ottimo rapporto qualità prezzo, i parchi divertimento e la vivace vita notturna. Tra le spiagge più frequentate troviamo “Playa del Levante” e “Playa di Ponente”, mentre i parchi a tema più consigliati sono “Acqualandia” e “Terra Mitica”.

Locali, club ed eventi da non perdere: “Ku” e “Penelope”.

Grecia: Le isole greche sono raggiungibili in molti modi, sia con voli diretti – effettuati, da qualche anno, anche da alcune compagnie low cost-, sia mediante i veloci traghetti che partono dal “Pireo”, l’ antico porto di Atene. Le più movimentate e popolate dai giovanissimi ( compresi parecchi italiani) sono Mykonos, Ios e Santorini. Non si può poi non citare Corfù – dove vengono soprattutto inglesi e scandinavi- , Rodi e la costa nord-orientale di Creta.

Croazia: La Croazia è un altro luogo dove la movida notturna non manca: inoltre il basso costo delle strutture ricettive e della vita in generale ne fanno una meta ambita tra i giovani in cerca di divertimento; è, inoltre, collegata all’ Italia tramite linee di traghetti che partono per lo più da  Brindisi ed Ancona ma, per chi è residente nel Nord Italia, è maggiormente consigliabile muoversi in automobile. Partendo dal confine, la prima località balneare che vi consigliamo è “Pula”, in Istria, dove potete trovare 4 spiagge costellate di locali e beach bar. Scendendo verso Sud si trova l’ isola di Pag, definita non erroneamente l’ “Ibiza Croata”. I punti di riferimento consigliati sono la spiaggia di Zrce (considerato il luogo più vivace di tutta l’ isola insieme al porto di Novaljia), intorno alla quale si concentrano 3 discoteche, ognuna caratterizzata da un tipo diverso di musica: il “Kalypso”, l’ ”Acquarius” e il “Papaya”. Altre valide alternative sono Hvar, Tisno e Dubrovnik, famosa per il suo “ Dubrovnik festival”, che richiama ogni estate migliaia di giovani.

Amsterdam: La città europea emblema della trasgressione attira ogni anno frotte di giovani amanti vuoi dell’ arte, vuoi del divertimento. Per farsi un’ idea della sua storia basta prenotare un posto a bordo di un battello e girare per i canali cittadini. Il ritrovo preferito da giovani è il “Vondelpark”, parco dove è possibile sdraiarsi al sole - quando il tempo lo permette- e fare amicizia con altri ragazzi.

Budapest: A differenza di Amsterdam, Budapest ha da poco assunto il ruolo di meta di turismo per i giovani ; gran parte del merito va al festival “ Sziget”, un evento musicale che si tiene nel mese di Agosto e a cui partecipano ogni anno migliaia di giovani provenienti da tutta Europa.

Amsterdam e Budapest sono inoltre accomunate dal fatto di essere raggiungibili dai principali aeroporti italiani con voli low cost e di disporre di hotel “smart” a basso costo e di ostelli per i giovani che, come si sa , in genere hanno un budget limitato.

 

A cura di Riccardo Finzi