IL CANONE RAI E I CASI DI ESENZIONE

08/01/2021
Anno nuovo, canone vecchio...verrebbe da dire...
A gennaio infatti riparte la rateizzazione del canone RAI con addebito nelle fatture di fornitura di energia elettrica.
Sarà certamente cosa gradita agli utenti ricordare che vi sono casi di esenzione dal pagamento di questa tassa.
Vediamo quali sono:
1) anzitutto, coloro che non abbiano alcuna televisione e che, soprattutto, non possiedano alcun mezzo per ricevere il segnale televisivo non sono tenuti a pagare il canone Rai;
2) sono esenti dal pagamento anche i contribuenti che abbiano un reddito proprio o coiniugale non superiore a 8.000 euro;
3) sono esonerati anche gli over 75 anni: nel caso in cui la persona dovesse compiere 75 anni entro gennaio, l'esenzione varrà per tutto l'anno, quanti invece compiono gli anni tra febbraio e luglio, avranno l'esenzione da giugno 2021.
4) sono esenti anche diplomatici e alcune categorie di militari.
 
COME E QUANDO CHIEDERE L'ESENZIONE 
 
La richiesta di esenzione deve essere fatta entro domenica 31 gennaio 2021, ottenendo in questo modo esenzione per tutto l'anno. 
Se la richiesta invece viene fatta pervenire dopo il 31 gennaio ed entro il 30 giugno, l'esenzione sarà applicata solo per il secondo semestre dell'anno e quindi il canone sarà dovuto per metà. 
 
Sarà necessario compilare apposito modulo fornito da Agenzia delle Entrate (si trova facilmente sul sito internet) ed inviarlo a mezzo raccomandata A/R, a mezzo caf o commercialista.
RIVOLGENDOVI AGLI SPORTELLI DELLA LEGA CONSUMATORI, VI FORNIREMO L'ASSISTENZA NECESSARIA PER ESTRARRE IL MODULO DAL SITO E COMPILARLO.
 
Bisogna ricordare che l'esenzione ha durata annuale e che quindi, persistendo i motivi di esenzione, ogni anno, a partire al mese di luglio, può e deve essere ripresentata.

a cura dell'Avv. Donatella Picaro

Lega Consumatori Foggia